Un documento dell’FBI afferma che il Governo USA ha abbattuto degli UFO con corpi all’interno



Nel 2013, un documento dell’FBI ha fatto un po’ di rumore nel mainstream USA, perché è stato visto più di un milione di volte e risulta, secondo la stessa FBI, il loro documento più visto di sempre.


Nel documento in questione si legge quanto segue “Un investigatore dell’Air Force ha dichiarato che tre cosiddetti dischi volanti sono stati recuperati nel New Mexico. Sono stati descritti come di forma circolare con centro rialzato, di circa 50 piedi di diametro. Ognuno era occupato da tre corpi di forma umanoide, ma alti solo 3 piedi, vestiti di un panno metallico di una trama molto fine. Ogni corpo era fasciato in modo simile alle tute oscuranti utilizzate dagli ‘speed flyer’ e dai piloti collaudatori. Secondo l’informatore del signor ********, i dischi volanti sono stati ritrovati in New Mexico a causa del fatto che il governo ha un radar ad altissima potenza in quella zona e si ritiene che il radar interferisca con i meccanismi di controllo dei dischi volanti”.


Il rapporto fu scritto all’inizio degli anni ’50 da Guy Hottel, che all’epoca era il capo dell’ufficio dell’FBI a Washington, e indirizzato al direttore dell’FBI J. Edgar Hoover.

In molti ritengono che sebbene il rapporto sia assolutamente originale, dal momento che è stato rilasciato dalla stessa FBI, si basi su uno scherzo eseguito da un truffatore già condannato all’epoca per altri reati di nome Silas Newton.


È impossibile tuttavia sapere con certezza se quanto raccolto e poi trasmesso dal capo dell’FBI di Washington al direttore dell’agenzia Hoover, sia stato poi accertato o verificato.

Nel momento della sua divulgazione, il documento ha attratto l’attenzione di molti negli USA e molti si sono pronunciati a favore della veridicità del contenuto.


Alla fine della giornata una cosa è certa, sappiamo che questi oggetti sono qui, sono reali e che questo sta accadendo ora” aveva affermato nel 2013 Christopher Mellon, ex vice segretario aggiunto alla difesa per l'intelligence dal 1997 al 2002.

C’è da considerare che il documento risale agli anni '50, un periodo in cui gli UFO erano piuttosto popolari all'interno del mainstream statunitense, anche a causa del fatto che un’impennata di avvistamenti di UFO fu osservata e documentata dopo che gli Stati Uniti sganciarono la bomba atomica.


All’epoca c'era così tanto interesse pubblico per l’argomento, che il presidente Truman tenne una conferenza stampa nella quale dichiarò di parlare dell'argomento degli UFO in ogni conferenza che aveva avuto con i militari, e affermato che “gli UFO sono una cosa reale”. Questo avvenne anche nel periodo (1952) in cui diversi oggetti non identificati sorvolarono la Casa Bianca.



Stefano Nasetti


© Tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche solo parziale dei contenuti di questo articolo, senza il consenso scritto dell'autore se non per l'utilizzo espressamente indicato nell'articolo.



1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
LOGO ultimo.jpeg